Chi siamo

Locanda Cipriani nel 1913

La Locanda Cipriani creata da Giuseppe Cipriani è tuttora di proprietà della famiglia Cipriani. Giuseppe Cipriani, divenuto famoso in tutto il mondo per il suo Harry's Bar di Venezia e per aver successivamente creato l'Hotel Cipriani di Venezia e l'altra "perla" dell'hôtellerie che è la Villa Cipriani di Asolo, verso la fine degli anni '20 si innamorò di quest'angolo incantato della laguna che è Torcello.

E fu qui che nel '34 Giuseppe rilevò una piccola e modesta rivendita di vini ed olio trasformandola in una "locanda", con poche ma graziosissime camere per gli ospiti e una piacevole sala per il ristorante, circondata da un giardino di fiori e ortaggi e affacciata sull'impareggiabile vista delle chiese di Torcello.

Cipriani e Hemingway a Torcello

Consacrata a mito letterario per aver ospitato Ernest Hemingway che qui vi scrisse "Di là dal fiume e tra gli alberi" e che a Torcello dedicò pagine del suo romanzo, oltre a un amore che nostalgicamente lo seguì nel corso della sua vita, la Locanda divenne in breve una meta imperdibile per quel mondo esclusivo di celebrità e personaggi che, soprattutto a partire dal Secondo Dopoguerra, prese a frequentare abitualmente Venezia.

Fin dall'inizio Giuseppe fu affiancato nella conduzione della Locanda dalla sorella della moglie, Gabriella, che per oltre 30 anni caratterizzò l'atmosfera del locale con la sua particolare dolcezza.

Agli inizi degli anni '80 a Giuseppe subentrò la figlia Carla affiancata dopo qualche anno dal proprio figlio Bonifacio Brass.